Un nuovo modo di vedere Firenze con Contrasto Aveda!

Profumi intorno a noi

E’ ancora vivo il ricordo di quella domenica di novembre in cui ci siamo trovati a perlustrare le strade intorno a Sauro. Un incontro condiviso con vero piacere e la foto/ricordo di gruppo è parlante … I partecipanti, rallegrati anche da bimbi molto attenti, hanno generosamente contribuito alla realizzazione di un progetto del Club Soroptimist di Firenze, che ha potuto sostenere il costo di un pieghevole per pubblicizzare la mostra La città di Ercole. Mitologia e politica, alle Reali Poste degli Uffizi.

Siamo dunque incoraggiati a proseguire.

La seconda proposta è tutta giocata sui profumi, in una stagione in cui la nostra città si presenta nel massimo splendore, ovvero nel mese di maggio.

Seguendo anche la filosofia del benessere legato alla natura, così ben radicato nelle proposte di Sauro, vi invito ad una bella passeggiata alla scoperta di tesori dell’arte della natura.

Saliremo per l’Erta Canina, percorrendo la Scala Santa; raggiungeremo il Giardino delle rose (350 varietà diverse!), uno dei tanti progetti dell’architetto Poggi, molto celebrato nella ricorrenza dei 150 anni di Firenze Capitale. Ma insieme alle rose (anche l’alba incarnata dipinta da Botticelli nella Primavera) scopriremo una Firenze diversa, bellissima, incorniciata dalle opere dell’artista belga Michel Folon.  Inseguendo profumi, mai sazi di tanta potenza, ci perderemo nel Giardino dell’iris, che solo per pochi giorni di maggio si anima di fioriture sorprendenti, frutto di ibridazioni che sfidano le coloriture più ardite. Vi basteranno 3.000 (!) varietà di iris? E potrete portare la vostra piantina speciale a casa per rivivere nella fioritura domestica l’emozione di questa visita. Poi sicuramente qualche sorpresa non mancherà!

Sarà dunque uno speciale trekking culturale e salutare, che richiederà scarpe comode, macchina fotografica e voglia di star bene insieme.

 

Appuntamento: davanti al Salone Contrasto 53/55 r

Domenica 8 maggio alle 9,45

Il contributo di 10 euro sarà nuovamente in parte destinato ad un progetto del Club Soroptimist di Firenze.